La Festa delle Erbe di Forni di Sopra

La Festa delle Erbe è una magnifica manifestazione che si tiene il secondo e terzo weekend di giugno nella splendida cornice di Forni di Sopra. Questa Perla delle Alpi nel cuore delle Dolomiti Friulane, nota per aver dato i natali a Giovanni Maria Anciuti, lo Stradivari dell’oboe, ospita per due fine settimana molteplici attività gastronomiche – e non solo – legate alle erbe spontanee del territorio. Un viaggio attraverso le tradizioni, il cibo e l’importanza dei frutti della montagna, nel rispetto della natura e dei principi delle Alpine Pearls. Siamo stati ad assaggiare e a curiosare durante il primo fine settimana in calendario di questa edizione del 2018, quello del 9 e 10 di giugno, in attesa dei prossimi appuntamenti fissati per il week end del 16 e 17 giugno. Scopriamo insieme la Feste delle Erbe di Forni di Sopra

Festa delle Erbe a dorso…d’Asino!

Sotto un sole appena coperto dalle nuvole, sabato 9 giugno partono le prime attività di questa Festa. In programma, alle ore 15.00, una splendida passeggiata in compagnia dell’Asino Biagio alla scoperta delle erbe spontanee. Guidati dalla dottoressa Laura Fagioli, e in compagnia del simpatico asinello, siamo andati per prati a scoprire i meravigliosi doni della montagna. Oltre a imparare la differenza tra le varie piante, abbiamo compreso anche i vari utilizzi che se ne possono fare. Infatti queste erbe venivano, e vengono ancora oggi, utilizzate anche in ambito officinale, medico e cosmetico. Intanto alle ore 16.00 è stata inaugurata la Mostra delle Erbe Spontanee, curata dall’associazione Asinando, che presenta centinaia di anni di tradizioni e storie tramandate nell’uso delle erbe. 

Asino Biagio - Festa delle Erbe Forni

I Workshop e le mostre

Si racconta che la Serenissima Repubblica di Venezia si facesse inviare le erbe dei prati di Forni per rifornire le proprie cucine e farmacie. Non stupirebbe affatto scoprire che sia vero! La giornata di domenica 10 giugno regala un caldo sole e una limpida vista delle Dolomiti. La Festa delle Erbe può ripartire. Le bancarelle del mercatino affollano le strade di Forni di Sopra, profumando l’aria con i prodotti artigianali e rallegrando l’atmosfera con le varie attività di animazione. Le note della musica dal vivo accompagnano fino alla sala della Mostra delle Erbe Spontanee dove, alle 10.15, è in programma “Ortiche ed Erbe Spontanee“. L’interessantissima lezione, a cura della dottoressa Marzia Silani, ruota attorno all’enorme bagaglio di proprietà benefiche e di impieghi dell’ortica. Alle 14.00 un altro workshop interessantissimo nella piazza centrale: La Natura ti fa Bella.

Radicchio di monte – Credits: Ristorante Varmost

La Festa delle Erbe a tavola!

Ma che festa sarebbe senza dei buoni piatti della tradizione da gustare? La Festa delle Erbe è sopratutto una festa per il palato. In occasione della manifestazione, tutti i ristoranti, i bar e i locali di Forni di Sopra offrono menù speciali, per gustare le erbe spontanee delle Dolomiti. Gli amici del ristorante La Stube propongono un menù delizioso di quattro portate a base di erbette di montagna. Ci sono le Sfogliatine alle erbe miste per antipasto, risotto allo sclùpit per primo e filetto di vitello con asparago di montagna per secondo. Il dolce è una spettacolare crostata di rabarbaro e fragole. Potete trovare tutte le proposte di menu sulla pagina Facebook dell’evento.

Festa delle Erbe
credits: Festa delle Erbe di Primavera

La Festa delle Erbe continua

La Festa delle Erbe continua ancora per tutto il week end del 16 e 17 giugno, con un calendario di attività tutto da scoprire. Da segnalare la lezione sull’Aglio Orsino che si terrà sabato 16 nell’ambito della Mostra delle Erbe Spontanee, la gara amatoriale di sfalcio e la lezione “Vecchi Orti, Antiche Ricette e Piante Aromatiche” a cura di Lucia Pertoldi.

Pubblicato da Gian Paolo

Gian Paolo

GianPaolo è giornalista pubblicista e specialista di comunicazione digitale. Ama viaggiare, fare lunghe passeggiate in montagna e suonare. Quando non è chiuso in sala prove o in redazione, adora passare il tempo libero con sua moglie e la sua cagnolina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *