Mobilità elettrica nelle Perle delle Alpi

La mobilità dolce è la pietra angolare della filosofia Alpine Pearls. Trascorrere una vacanza «dolcemobile» significa ascoltare i silenzi della natura e viverne i ritmi spostandosi a piedi, in bicicletta o con i mezzi pubblici. Anche la valorizzazione delle fonti energetiche alternative contribuisce ad attenuare l’impatto della mobilità in montagna: biciclette a pedalata assistita, auto, scooter e altri veicoli elettrici offrono oggi lunghe autonomie operative e la possibilità di spostarsi senza rinunciare ai comfort dei loro omologhi più inquinanti.

I Comuni Alpine Pearls credono e investono nelle nuove tecnologie. Alcune località offrono ai propri ospiti la possibilità di sperimentare i veicoli elettrici più innovativi per scivolare silenziosamente lungo le incantevoli strade delle Alpi in modo comodo e pulito.

Werfenweng, capoluogo della mobilità dolce

A Werfenweng la mobilità dolce è di casa già dai primi anni ’90, quando i suoi cittadini decisero di fare di questa incantevole Perla delle Alpi salisburghesi il laboratorio a cielo aperto di un turismo sostenibile e “slow”. I visitatori che alloggiano in una delle numerose strutture ricettive aderenti all’iniziativa, ricevono al loro arrivo la SaMo Card, una speciale carta vantaggi interamente dedicata alla mobilità sostenibile. Il turista SaMo può muoversi gratuitamente sul territorio comunale usufruendo dei servizi di un taxi a chiamata o a bordo di uno dei numerosi e divertenti veicoli “green” messi a disposizione dall’ufficio turistico. La flotta dolcemobile è un fiore all’occhiello di Werfenweng: comprende mountain bike, biciclette, moto e scooter elettrici, Segway, macchinine per bambini e fantasiosi veicoli elettrici e a pedali, oltre naturalmente a un parco di moderne auto elettriche a cui si sono aggiunte da poco 5 nuovissime BMW i3 pronte ad accompagnare i visitatori in ogni angolo della vallata.

Velocità a zero emissioni a Disentis

Disentis/Mustér, la Perla dei Grigioni, è una località pioniera nella promozione della mobilità elettrica ed è la prima destinazione turistica a dotarsi della nuova KYBURZ eRod, veicolo elettrico di produzione svizzera sportivo e dal design accattivante, che abbina il piacere della velocità all’impegno per la mobilità sostenibile. Questo bolide futuristico può circolare su strada e toccare i 120 km orari. L’eRod si può noleggiare per qualche ora o per tutto il giorno. Le emozioni sono garantite: sia per chi vuol farsi un giro nella località, sia per chi vuole godersi il sole dalla barca oppure cimentarsi in un tour di una giornata alle sorgenti del Reno.

Torino-Cogne: Eco-weekend di benessere in BMW

La Perla valdostana di Cogne non ha bisogno di presentazioni. Le sue caratteristiche costruzioni affacciate sul prato di Sant’Orso, con le montagne belle e severe del Parco del Gran Paradiso che circondano la conca a 1500 metri di quota, sono una delle cartoline più celebri di questo angolo delle Alpi Occidentali. L’Eco Wellness Hotel Notre Maison è una struttura certificata Alpine Pearls con accogliente area wellness e laghetto alpino esterno, che ha fatto della sostenibilità energetica e ambientale la propria bandiera. L’intera struttura è alimentata da una centrale a biomassa e il curatissimo menu à la carte è preparato con materie prime a km zero. Per gli ospiti provenienti da Torino, l’hotel ha attivato uno speciale pacchetto mobilità che include il noleggio di una BMW elettrica i3 per il viaggio fino all’hotel e rientro, nel massimo comfort e a emissioni zero. L’offerta (da 288 euro/persona) prevede due pernottamenti, due cene, colazione a buffet e accesso illimitato all’area benessere. La formula auto elettrica + soggiorno è disponibile anche nei giorni infrasettimanali come fuga di una notte.

Pubblicato da Piui

Piui

Musicista, blogger e scrittore, nel tempo libero dirige due aziende.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *