Moena: una “Fata” tra le Perle Alpine

Moena, anche detta “La Fata delle Dolomiti”. Una splendida Perla Alpina in Trentino, a cavallo tra la Val di Fassa e la Val di Fiemme. Meta di tutti gli amanti della neve, Moena è anche il luogo perfetto per trascorrere le vacanze invernali all’insegna della mobilità dolce. Grazie a efficienti servizi autobus e scibus, potrete dimenticare l’automobile a casa e perdervi tra il rumore del torrente Avisio e l’antica facciata della Chiesa di San Vigilio. L’atmosfera si colora di magia quando, in inverno, le luci e la neve addobbano le strade del centro storico del paese. Scopriamo insieme Moena, Perla Alpina e Fata delle Dolomiti.

Moena: la Perla Alpina “fatata”

Le leggende narrano le gesta del Re del popolo dei Nani, Laurin, forte come dieci uomini, capace di diventare invisibile e grande coltivatore di Rose. Questi rapì la bella Moena, figlia di un Conte, perché perdutamente innamoratosene. Moena, nella versione della storia riscritta da Ermanno Zanoner – in arte Luigi Canori – dopo essere stata portata nel castello del Re dei Nani ed essere stata oggetto di mille attenzioni, se ne innamorò sinceramente e divenne una potente e saggia fata. Da questa meravigliosa leggenda, la Perla Alpina della Val di Fassa prende il suo soprannome. Non è infatti difficile restare affascinati e ammaliati dal colore di cui si tinge il cielo all’alba e al tramonto: un rosso acceso come quello delle rose del Re Laurin.

Le piste da sci alpino

Sono 100 i chilometri di piste su cui, tra dicembre e aprile, è possibile sciare a Moena. Il comprensorio Alpe di Lusia/Passo San Pellegrino offre 24 impianti di risalita ed è collegato da un servizio di scibus che permette di vivere a pieno un’esperienza di eco-vacanza in mobilità sostenibile, abbracciando la filosofia del territorio e delle Perle Alpine. Le tante e meravigliose piste che si snodano tra boschi e paesaggi alpini sono adatte a tutti i tipi di sciatori e snowboarder. Si passa dalla rilassante pista detta degli Innamorati, adatta ai meno esperti, a piste più complesse come La Volata, nuovo tracciato con 600 metri di dislivello che ha già ospitato gare di Coppa Europa e diversi campioni in allenamento, tra cui il nostro Innerhofer e la bella Lindsey Vonn. Su questa pista si disputeranno anche gare dei Campionati mondiali juniores #ValdiFassa2019.

Sci di fondo

Chi non ama la discesa e preferisce restare in piano, pur sempre con gli sci ai piedi, può misurarsi con uno  dei percorsi della Marcialonga: una delle gran fondo più famose al mondo con i suoi 70 km di tracciato e 1030 metri di dislivello. Sempre per gli appassionati di fondo, la Perla Alpina delle Dolomiti propone altri meravigliosi tracciati al Centro Fondo Alochet – Passo San Pellegrino, 1800m – dove è possibile sciare su 4 diverse piste, immersi in un paesaggio mozzafiato che alterna boschi e pascoli.

Free Ride

Moena, però, offre ancora di più a chi non riesce a fare a meno dell’adrenalina. Basta mettersi in contatto con la Scuola italiana Sci & Snowboard Moena Dolomiti per prenotare una lezione con un maestro di freeride per imparare a sciare sulla candida e farinosa neve del fuoripista. Sul Col Margherita c’è anche un Freeride Park, facilmente accessibile grazie alla funivia di Passo San Pellegrino, dove provare emozioni forti della discesa in libertà, ma con la sicurezza di un servizio di pronto intervento e della Polizia di Stato a monitorare le attività.

Vacanze e relax in famiglia

Moena è una meta per tutta la famiglia e offre una vasta scelta di attività anche a chi non vuole mettere sci e scarponi. Chi, infatti, preferisce godersi il paesaggio a piedi o in bicicletta non resterà deluso dalle passeggiate con le ciaspole o in fat bike – la bici da neve – di Moena Outdoor. In un programma settimanale, esperte guide vi porteranno a scoprire paesaggi incantati e affascinanti, per poi fare una sosta in baita a godersi un buon vin brulè. I bambini potranno divertirsi al Parco Fiabilandia o nei parchi giochi sulle piste di sci Lusialand all’Alpe di Lusia e Kid’s Paradise al Passo San Pellegrino. 

MANGIARE E DORMIRE

Pubblicato da Gian Paolo

Gian Paolo

GianPaolo è giornalista pubblicista e specialista di comunicazione digitale. Ama viaggiare, fare lunghe passeggiate in montagna e suonare. Quando non è chiuso in sala prove o in redazione, adora passare il tempo libero con sua moglie e la sua cagnolina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *