Profumo di resina sulle Dolomiti Friulane

Sono passati oltre due anni e mezzo dalla tempesta Vaia, che ha lasciato purtroppo un segno indelebile sui territori di molte località alpine, in particolar modo delle Dolomiti. La gente di montagna, abituata ad avere uno stretto rapporto con la natura, è abituata a reagire all’insegna del lavoro, guardando sempre al futuro. Forni di Sopra propone un evento di notevole valore simbolico con protagonisti i larici abbattuti da Vaia e 10 scultori che li plasmeranno con la loro bravura.

Arte e cultura tradizionale a Forni di Sopra

Dal 16 a 20 giugno, in concomitanza con il secondo weekend della Festa delle Erbe di Primavera, Forni di Sopra ospita il Simposio di Scultura “Profumo di Resina”, con 10 fra i più bravi scultori del legno che daranno nuova forma ai tronchi di larici abbattuti dalla tempesta.

 

 

 

 

 

 

Profumo di Resina - Locandina

 

Simposio dei più bravi scultori del legno

Il magnifico scenario delle Dolomiti Friulane sarà fonte di sicura ispirazione per gli artisti, che lavoreranno nell’atelier allestito dagli organizzatori e dalla Pro Loco di Forni di Sopra. La meravigliosa natura delle montagne di Forni di Sopra sarà interpretata dagli sculturi e prenderà forma nei tronchi di larice abbattuti dalla tempesta di Vaia. Padrone di casa e coordinatore dell’evento sarà l’artista locale Corrado Clerici detto “Poff”, noto per le sue stupende opere in legno e neve.

Corrado Clerici - Poff - Forni di Sopra
Corrado Clerici – Poff – Forni di Sopra

Il legno: arte e vita

“Profumo di resina sarà uno degli appuntamenti di più alto valore della ricca estate proposta dalla nostra Perla delle Alpi” – spiega il Sindaco Marco Lenna – “anche per il notevole valore simbolico dell’iniziativa.” Forni di Sopra si trasformerà in un grande laboratorio d’arte e il tema del bosco verrà interpretato dagli scultori, che trasformeranno i tronchi di larice in altrettante opere d’arte.  Il legno è un elemento caratteristico e vitale nei paesi di montagna e potrà essere ammirato in una forma più originale. Sarà appassionante vedere all’opera gli artisti nella splendida cornice delle Dolomiti Friulane.

Un weekend dunque da non perdere, fra arte, tradizioni locali e l’enogastronomia, con le erbe protagoniste in cucina e anche nella birra del Birrificio Artigianale Foglie d’erba, appositamente realizzata per l’occasione.

Pubblicato da Piui

Piui

Musicista, blogger e scrittore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *