Fiocco di neve Relais a Limone Piemonte

Fiocco di Neve Relais: Eco-lusso a Limone Piemonte

La Perla di Limone Piemonte ha affrontato nell’ultimo anno uno dei periodi più difficili della sua lunga e prestigiosa storia turistica. Il comparto, già in affanno per le politiche sanitarie adottate in tutto il Paese, ha dovuto fare i conti anche con la furia della natura che ai primi di ottobre ha colpito duramente il centro abitato e le sue infrastrutture con frane, crolli e smottamenti dovuti alle forti piogge.

La popolazione e gli amministratori hanno reagito a queste calamità mobilitando tutte le risorse di un territorio straordinario sia per la maestosità delle sue Alpi che digradano nelle acque del Mediterraneo, sia per le storie millenarie che attraversano i suoi borghi, sia per la sua posizione davvero unica, al crocevia tra la pianura, la montagna e il mare.

Case innevate nel Centro storico di Limone Piemonte
Centro storico di Limone Piemonte. Credits: Giacomo Bellone.

L’offerta della Perla piemontese si è arricchita negli ultimi anni di una nuova importante realtà, l’hotel Relais Fiocco di Neve, che ha scommesso su Limone Piemonte per proporre un’idea di turismo di alta fascia che dialoghi col territorio per valorizzarne le eccellenze. Il Relais Fiocco di Neve è il primo hotel 5 stelle Lusso nella storia limonese. Abbiamo contattato il direttore Giovanni Mingolla per farci spiegare i motivi e gli obiettivi di questa impresa.

Dott. Mingolla, perché un hotel di lusso a Limone Piemonte?

Limone è da oltre un secolo una meta turistica apprezzata e frequentata per la bellezza del suo paesaggio e le numerose opportunità di attività all’aperto, in ogni stagione. La proprietà e i gestori del Relais Fiocco di Neve ritengono che si possa e si debba investire in questo meraviglioso borgo montano affinché non si adagi sulle sole bellezze naturali, ma si faccia promotore di un’offerta che sappia anche accompagnare e “coccolare” i suoi ospiti. Durante il boom economico Limone ha visto moltiplicarsi il fenomeno delle seconde case e, quindi, di un turismo “mordi e fuggi” che ha soffocato lo sviluppo di un’idea di vacanza più strutturata e integrata nel territorio. Oggi, grazie anche alla visione degli amministratori limonesi, i tempi sono maturi per invertire questa tendenza e riportare Limone al centro di un progetto di vacanza che non si esaurisca nella “gita fuori porta” e sappia attrarre anche le fasce di clientela più esigenti.

Sul vostro sito parlate di “eco-luxury”. Di che cosa si tratta?

Il Comune di Limone ha già inaugurato da alcuni anni un percorso virtuoso di pratiche turistiche “slow” e a basso impatto ambientale che, tra le altre cose, lo ha portato ad aderire al network Alpine Pearls e ai valori della “mobilità dolce” (Limone è una delle pochissime località montane in Italia il cui centro è raggiungibile in treno, NdR). Il Relais Fiocco di Neve si colloca convintamente nel solco di questo impegno e propone ai suoi clienti un articolato progetto ecologico che include una stazione di e-charge interna, la scelta di materiali naturali come legno e tessuti e un utilizzo minimo o nullo delle plastiche, la rinuncia a prodotti chimici per il lavaggio, il ricorso a materie prime a km zero nel nostro ristorante, e altro. Queste scelte consentono inoltre di vivere in modo più intenso il rapporto con l’ambiente naturale circostante, senza mai rinunciare ai comfort di una struttura di lusso.

Relais Fiocco di Neve, Suite Les marmottes. Credits: www.fioccodineverelais.com.

Chi sono i vostri clienti, e perché apprezzano il vostro hotel?

Il Relais ospita prevalentemente una clientela internazionale, ma stiamo lavorando anche per coltivare il mercato italiano con offerte e pacchetti dedicati. La posizione di Limone Piemonte fa sì che molti dei nostri ospiti provengano dal Principato di Monaco. Lavoriamo inoltre molto con i turisti di nazionalità russa, particolarmente sensibili alla nostra idea di ricettività. Più che in passato, oggi il turismo di alta fascia cerca legami forti con il territorio e le sue peculiarità, non si accontenta più di dettagli folkloristici. Al Fiocco di Neve cerchiamo di agevolare questa tendenza offrendo ambienti ricchi di rimandi alla montagna e alla natura, collaborando con le guide locali per far conoscere le meraviglie naturalistiche del luogo, proponendo piatti tipici della cucina alpina piemontese accanto all’offerta gourmet e anche con piccoli segni, ad esempio donando mazzi di erbe aromatiche raccolte nelle nostre valli alla partenza degli ospiti.

 

Pubblicato da Piui

Piui

Musicista, blogger e scrittore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *