fonti rinnovabili per vivere meglio

La Magdeleine ospita un convegno sulla bio-edilizia

Il 25 maggio nella sala espositiva ”La Torretta” di La Magdeleine (AO) si terrà il convegno dal titolo “Bio-edilizia: sostenibilità e benessere per l’ambiente costruito”. Ovvero un convegno su questa nuova forma di architettura attenta all’ambiente che sta prendendo piede giorno dopo giorno in città e piccoli paesi.

Cosa si intende per bio-edilizia

Con il termine bio-edilizia si intende la progettazione e l’attuazione di edifici e strutture che rispettano i principi di sostenibilità. La bioedilizia fa sì che ogni costruzione abbia il minor impatto possibile sull’ambiente. Per fare questo, ci si può avvalere di materiali naturali per la sua realizzazione e sfruttare energie da fonti rinnovabili per il benessere di chi ci abita e dell’ambiente che li ospita.

interni in legno
(c) Edileco – Legno, materiali naturali e linee semplici caratterizzano gli interni delle case bio-compatibili

Questo nuovo approccio all’architettura promuove un modo di costruire che si sta diffondendo sempre più, coinvolgendo enti comunali e singoli cittadini che vogliono un minor impatto sul territorio per le loro costruzioni. Infatti ormai è facile trovare strutture ed edifici costruiti secondo regole che mirano alla tutela dell’ambiente, non solo in piccoli paesi ma anche nelle grandi città. Un esempio arriva da Milano dove l’esigenza di avere edifici sempre meno impattanti ha dato vita alla costruzione del “Bosco verticale”. Quest’ultimo è un edificio dove alberi e uomini convivono dando vita ad un grattacielo  dove una varietà di piante si elevano a decorarlo lasciando poco spazio al vetro e al cemento regalando così una vera sintesi tra architettura e sostenibilità.

La Perla La Magdeleine organizza un convegno sulla bio-edilizia

Proprio per promuovere questo nuovo modo di costruire, il convegno tratterà “dell’abitare sostenibile” ovvero l’uso di materiali naturali per gli spazi abitabili, per favorire il benessere e la salute delle persone. L’impatto ecologico ed il potenziale di emissione dei materiali impiegati vede una grande attenzione da parte di architetti e ingegneri e riguarda sia costruzioni nuove che costruzioni vecchie da ristrutturare. Perché sì, anche edifici vecchi possono diventare ecosostenibili.

casa bio compatibile
(c) Edileco – Recupero totale e ampliamento di un vecchio immobile

Durante il convegno ingegneri, architetti e geometri si susseguiranno per proporvi e illustrarvi un nuovo modo di costruire. Non solo, verranno anche presentati esempi locali di sostenibilità in edilizia.

Verranno infine presentate diverse possibilità di utilizzare fonti da energia rinnovabile per il riscaldamento degli ambienti.

impianto integrato in piemonte
(c) E. On CDNE – Esempio di impianto fotovoltaico integrato

Tutti i relatori, a fine convegno, saranno disponibili a ricevervi nei loro stands per presentarvi le loro idee e loro proposte su costruzioni bio-compatibili.

convegno bio-edilizia
(c) Comune di La Magdeleine – Locandina dell’evento

L’auspicio è che il convegno possa chiarire dubbi e perplessità, fornendo al contempo informazioni utili su materiali, tecnologie e soluzioni progettuali nel campo della bio-edilizia.

Per un’architettura più vicina all’ambiente e al nostro benessere.

Per informazioni e prenotazioni contattare il nr.: 329 8580014 (CHIABOTTO Alessia)

Pubblicato da Valentina

Valentina

Valentina, ricercatrice universitaria. Girando per il mondo ha sempre portato nel cuore la Perla dove è nata: Cogne, facendone conoscere le sue bellezze. Ama la montagna e tutte le piacevoli sensazioni che sa regalare a chi la vive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *