Vacanze relax per corpo e mente a La Magdeleine

Vi è mai capitato di rimanere imbottigliati nel traffico e di fantasticare sulla vostra prossima vacanza dove natura e cibo sano sappiano accompagnare la vostra mente ed il vostro corpo lontano dal caos della città? Se con l’arrivo della primavera si è risvegliata in voi la voglia di immergervi nella Natura a 360 gradi, il comune di La Magdeleine, in Valle d’Aosta, ha da offrirvi la vacanza che fa al caso vostro. Che sia un semplice week end oppure una vacanza più lunga, questa Perla delle Alpi saprà soddisfare il vostro bisogno di relax e farvi vivere un’esperienza unica nel suo genere.

Continua a leggere →

Pane Nero: il gusto della storia

Pane Nero: un tassello fondamentale della cultura gastronomica della Valle d’Aosta, ma non solo. I comuni che sorgono sull’arco alpino, come le Perle di Chamois, La Magdeleine e Cogne,  hanno da sempre utilizzato farine povere, segale e sementi per impastare le pagnotte scure. Il pane, una volta cotto, sarebbe bastato per tutto l’anno. Tagliato grazie al coppapàn e mangiato con i formaggi, o ammorbidito nella zuppa, il Pane Nero è la base di piatti semplici, ma deliziosi come “Il Pane di Santo Stefano” o la “Zuppa dell’Asino”. Scopriamo insieme questo pane, talmente importante da avere anche unito più di 50 paesi alpini in una manifestazione che gli viene dedicata: Lo Pan Ner in programma nel weekend  del 13-14 ottobre 2018.

Continua a leggere →

Chamois, il paese senza macchine

Disposto a sud-est nella Valtournenche, Valle d’Aosta, a 1800 metri sul livello del mare, sorge il piccolo comune di Chamois. Un meraviglioso borgo montano all’ombra del Cervino, che dal 2006 è entrato a far parte delle 25 Perle delle Alpi. Un luogo immerso nel silenzio, dove il tempo sembra essersi preso una pausa, per meglio contemplare il paesaggio incontaminato e sconfinato. Una scommessa di integrità e rispetto della natura che si è concretizzata nella scelta – datata 1955 – di negare l’accesso al paese alle automobili. Un intero comune, l’unico in Italia, libero dall’asfalto, e raggiungibile a piedi, in funivia o in piccoli aeroplani grazie al primo “altiporto” d’Italia.

Continua a leggere →