Storia, tradizioni e leggende della Perla di Bled

Il quadro che si dipinge davanti agli occhi, quando stiamo per arrivare al centro storico di Bled, è magico. Tra le vie si apre uno spettacolo della natura inimitabile. Immerso tra le Alpi Giulie e il Parco Nazionale del Triglav, scorgiamo un lago sovrastato da un maestoso castello e abitato da un’isoletta. Bled ed il suo lago sono una verde Perla Alpina.

Situata in Slovenia, la città di Bled si colloca al crocevia di tre culture differenti: quella per l’appunto slovena, quella italiana e quella tedesca. Qui si fondono insieme colorando la lingua, gli usi e costumi e tutto il panorama circostante. Allo stesso tempo, si incontrano con la sostenibilità, facendo parte delle Perle Alpine.

Secondo la Lonely Planet, Bled è la terza località al mondo da non perdere nel 2018 per nessun motivo .

Scopriamo perché.

Continua a leggere →

Menù delle Feste in stile Alpine Pearls

Natale è alle porte e Capodanno dietro l’angolo: il periodo perfetto per stare in cucina a sperimentare nuove e antiche ricette e comporre il menù delle feste. Tutte le Perle delle Alpi vantano una lunga tradizione culinaria, fatta di sapori adatti a tutti i palati. Spesso le origini di questi piatti si perdono nella storia, ma l’importante è che siano tutti deliziosi e semplici da preparare in casa, o da gustare sul posto. Scopriamo insieme un po’ di ricette per un menù delle feste invitante, goloso e in tipico stile Alpine Pearls.

Continua a leggere →

L’avvento di Berchtesgaden

Il periodo natalizio sulle Alpi è tempo di raccoglimento ma anche di festa. Da millenni, nei mesi più bui dell’anno le popolazioni alpine si preparano ad accogliere e invocare il ritorno della luce solare intrecciando antiche tradizioni solstiziali alla narrazione cristiana della nascita di Cristo «luce del mondo». Così una delle più antiche antifone mariane:

Ave, Regína cælórum,
ave, Dómina angelórum,
salve, radix, salve, porta,
ex qua mundo lux est orta.

Continua a leggere →

A Ceresole Reale, nel 1874

Prima del 1995, quando fu costruita la galleria che a Noasca si infila nella montagna a quota 1168 m e, dopo 3 chilometri e mezzo, catapulta i viaggiatori ai 1451 m della Borgata San Meinerio, la salita a Ceresole Reale lungo la vecchia strada statale 460 doveva restituire almeno una vaga idea delle emozioni e delle fatiche dei primi turisti che si sono spinti fin qui.

Continua a leggere →

Chamois, il paese senza macchine

Disposto a sud-est nella Valtournenche, Valle d’Aosta, a 1800 metri sul livello del mare, sorge il piccolo comune di Chamois. Un meraviglioso borgo montano all’ombra del Cervino, che dal 2006 è entrato a far parte delle 25 Perle delle Alpi. Un luogo immerso nel silenzio, dove il tempo sembra essersi preso una pausa, per meglio contemplare il paesaggio incontaminato e sconfinato. Una scommessa di integrità e rispetto della natura che si è concretizzata nella scelta – datata 1955 – di negare l’accesso al paese alle automobili. Un intero comune, l’unico in Italia, libero dall’asfalto, e raggiungibile a piedi, in funivia o in piccoli aeroplani grazie al primo “altiporto” d’Italia.

Continua a leggere →