Bled e le melodie delle sue dolci acque, amore a prima vista!

E con l’arrivo a Bled, si conclude questo primo Alpine Pearls E-tour, un po’ di nostalgia negli occhi e tanti ricordi da portare nel cuore. Una grande impresa che ha visto tutti impegnati non in una gara, ma in un modo nuovo per promuovere un turismo ed una mobilità sostenibile. Ma lasciati da parte i bei ricordi di questo E-tour andiamo a conoscere Bled, la perla che ha ospitato la tappa finale.

Vogliamo raccontare questo luogo descrivendolo tramite il racconto di una viaggiatrice che racconta le sensazioni e le emozioni provate in questo piccolo paesino sloveno.

Cogne – Bled in auto elettrica, da oggi, non è un sogno, ma una bellssima realtà

A Bled per la prima volta

“La prima volta che il mio sguardo ha incrociato le calme acque del lago di Bled, la ricordo molto bene, era una giornata di sole. E’ stata proprio quella giornata di inizio primavera che mi ha fatto innamorare di questa Perla delle Alpi incastonata tra le montagne slovene.

(c) bled.si – Bled e la sua intramontabile bellezza

Curiosa di scoprire questa Perla di cui avevo tanto sentito parlare, decido di organizzare un week end a Bled per scoprirne i suoi segreti. Il paesino di Bled è piccolo e accogliente. Appena arrivata in terra slovena, non mi dirigo immediatamente nei pressi del lago, ma faccio due passi per le vie del paese che decide di accogliermi col sole. La prima sensazione che si respira arrivati a Bled è una sensazione di pace, qui tutto sembra scorrere in armonia, anche l’orologio perde il suo ticchettio lasciando spazio ad un’armoniosa danza con le nuvole.

Bled ed il suo magico lago

Decido così che è arrivato il momento di andare a vedere il famoso lago di Bled, lo conosco benissimo, ho visto tante foto che lo ritraggono, decido di farlo dalla prospettiva più spettacolare che ci sia, il castello di Bled.

(c) bled.si – Il castello di Bled e la sua rocca

Una rocca a strapiombo sul lago dove è possibile osservare il panorama. Sta arrivando il tramonto mentre salgo il sentiero che mi porta al castello, il cielo inizia a diventare rosso ed improvvisamente si schiude davanti a me una vista unica: il lago di Bled colorato di rosso. Non ero preparata a tanta bellezza, sono quasi emozionata per questo regalo che la Perla Bled ha deciso di concedere a questa ragazza che varca le sue soglie per la prima volta. Mi fermo ad osservare il cielo che si specchia nel lago e, piano piano, si accendono le luci della sera. Tutto diventa meno nitido col buio ma ancora più magico. Ad un tratto i miei pensieri lasciano spazio al silenzio del lago e di chi come me osserva questa meraviglia.

Il lago si tinge di rosso al tramonto

Ma Bled non è solo silenzio e tranquillità, dopo cena decido di seguire un sottofondo musicale e di dirigermi verso il pub più quotato del paese. Un luogo di ritrovo dei ragazzi di Bled e dei turisti che insieme si fondono in danze e cocktails. La musica è piacevole ed il clima all’interno del pub lo è ancora di più. Ballo e canto perché Bled è anche questo.

La passeggiata che costeggia il lago vi regalerà benessere

La mattina dopo, mi sveglio di buon ora, aimè mi accolgono delle nuvole con un pò di pioggia ma con ancora negli occhi la meraviglia della sera precedente, decido di fare una passeggiata intorno al lago. Mi incammino non curante che quello sarebbe stato un un vero e proprio bagno di benessere.

(c) bled.si – La passeggiata attoro al lago, un bagno di benessere

Il silenzio scandito dai miei passi e dai miei pensieri viene solo interrotto da qualche piccola onda delle acque del lago che mi coccola. Osservo l’isoletta che adorna il lago con aria sognante. Una scalinata che invita gli ospiti di Bled a solcare le acque del lago per trovare un nido in questa meraviglia immersa nel lago.

Bled e le sue particolarità

Dopo il pranzo conclusosi con la tipica torta di Bled, riprendo il mio giro tra la vie del paese e mi perdo tra souvenir, turisti pronti ad andare al casinò e tavolini dei bar.

Col calare del sole decido di concedermi un tè caldo in una graziosa caffetteria in centro.

Rientro in albergo per la cena ed ancora una volta scopro quanto sia stata bella la seconda giornata a Bled. I colori della primavera e le acque limpide del lago sono ormai impressi nel mio cuore. Quanto sei bella Bled.

(c) bled.si – Bled e le sue dolci acque

E’ mattina, apro le tende della mia camera ed a salutarmi è arrivato un tiepido sole. Ancora una volta Bled mi stupisce. Ultimo sguardo al lago e si riparte consapevole di aver lasciato qualcosa di me in questo meraviglioso posto ed aver preso qualcosa che porterò per sempre nel mio cuore.

Grazie Bled per avermi regalato la tua magia!”

 

Pubblicato da Valentina

Valentina

Valentina, ricercatrice universitaria. Girando per il mondo ha sempre portato nel cuore la Perla dove è nata: Cogne, facendone conoscere le sue bellezze. Ama la montagna e tutte le piacevoli sensazioni che sa regalare a chi la vive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *