Val di Funes

Val di Funes: vivere la natura attraverso gli splendidi masi

Quando pensiamo alla Val di Funes ci vengono immediatamente in mente le maestose Odle, il simbolo del territorio. Queste pittoresche montagne sono certamente tra le più fotografate e amate di tutte l’Alto Adige e, quasi sicuramente, anche di tutte le Dolomiti.

La Val di Funes regala anche una fittissima rete di sentieri escursionistici che accompagnano i visitatori alla sua scoperta. La maggior parte delle passeggiate parte da Malga Zannes, ove la strada termina: un dedalo di vie permette di perdersi tra boschi e pascoli, incontrando qua e là qualche mucca che si riposa, delle caprette intente a brucare, qualche contadino alle prese con lo sfalcio.

Perché la Val di Funes è prima di tutto una zona rurale, dove si può respirare l’autentica aria di montagna, stare a contatto con la natura, sentirsi tutt’uno con l’arietta frizzante che la sera soffia, quasi come a completare uno splendido quadro.

Val di Funes
La bellissima chiesetta di San Giovanni in Ranui

La sistemazione tipica del territorio è senza dubbio il maso: qui sono tantissimi! Già, ma cosa è un maso?
Il maso è una fattoria agricola: al suo interno infatti si può svolgere un’attività di allevamento oppure anche solo di agricoltura. Si produce formaggio, carne, marmellate… Tutto ciò che deriva dall’occupazione principale del contadino.

Ma perché è così particolare?
Un tempo il maso era, appunto, solo una fattoria. Negli anni però si è sviluppata anche l’ospitalità: le famiglie che vivevano all’interno dell’agriturismo infatti, hanno iniziato ad aprirsi al turismo, affittando camere e appartamenti. Oggi, quasi tutti i masi hanno soluzioni abitative da proporre a chi desidera trascorrere una vacanza completamente immerso nella natura.

La Val di Funes è sicuramente uno di quei territori che merita di essere vissuto attraverso il maso: le sue caratteristiche e la sua bellezza ne saranno così esaltate. Non credete?

Val di Funes
Le Odle, il simbolo della Val di Funes

Maso Felthunerhof

Il Maso Felthunerhof è il più alto della Val di Funes. Si può godere di una vista davvero spettacolare! Alzarsi la mattina, aprire le imposte e respirare il venticello che soffia direttamente dalle Odle non potrà che farvi iniziare bene qualsiasi giornata.

Paul, il contadino, oltre che coltivare la terra e allevare le sue mucche (e non solo) con passione, è anche un ottimo tornitore. Con il legno locale infatti, è capace di plasmare stupendi oggetti d’artigianato, che poi si possono comprare e portare a casa, per avere sempre con sé un piccolo pezzo di questo luogo meraviglioso.

Felthunerhof
Il Maso Felthunerhof vanta una vista sulle Odle davvero grandiosa
Felthunerhof
La colazione del Felthunerhof è indimenticabile

Una volta alla settimana poi, la famiglia Obwexer accompagna i suoi ospiti alla scoperta di un altro piccolo maso di sua proprietà, ormai disabitato. Sarà quindi come un bellissimo viaggio nel tempo: ammireremo infatti le stanze proprio com’erano (e dove si viveva naturalmente), con la stube ancora funzionante.

Ci si arriva direttamente a piedi dal Felthunerhof in circa un’oretta. E questa è una location talmente particolare che vi hanno pure girato un film!

Per saperne di più: www.felthunerhof.com

Felthunerhof
Uova fresche ogni mattina
Felthunerhof
La meravigliosa stupe dell’antico maso ormai disabilitato

Maso Peterwieshof

La famiglia Fischnaller dà il benvenuto a tutti i suoi ospiti nella deliziosa San Pietro, una delle frazioni che compongono il comune di Funes (le altre sono Tiso, San Valentino, San Giacomo, Colle e Santa Maddalena).

Il Maso Peterwieshof è nuovissimo: costruito nel 2016, vanta appartamenti grandi e luminosi, tutti con accesso diretto all’ampio giardino e, naturalmente, con vista sulle Odle.

Peterwieshof
Il Maso Peterwieshof offre un grande giardino
Peterwieshof
Appartamenti super nuovi e luminosi

Qui gli ospiti possono gustare le strepitose mele (che sono coltivate proprio in loco: non mancate d’assaggiare il favoloso succo, una ricetta segreta e dissetante) e recarsi in autonomia nell’orto per raccogliere le verdure e le erbe aromatiche. Dal produttore al consumatore, insomma!

Anche la stalla e il pollaio offrono agli ospiti del Peterwieshof le loro prelibatezze. Infatti, non mancano mai, ogni mattina, latte e uova fresche: decisamente un modo molti diverso di iniziare la giornata rispetto a come siamo abituati a casa nostra.

Per saperne di più: www.peterwieshof.it

Peterwieshof
La qualità dei prodotti dei masi è certificata
Peterwieshof
Non mancano le attenzioni per i piccoli ospiti

Maso Ganoihof

Se il Peterwieshof è tra i più recenti della Val di Funes, il Ganoihof è uno dei maggiormente antichi. Viene menzionato nelle cronache locali addirittura nel 1288, dove si parlava di una certa “galinay” ossia, la collinetta poco distante dalla costruzione.

Il maso è certificato bio fin dal 2007 e l’attuale giovane proprietario Georg porta avanti con passione le tradizioni della sua famiglia, affiancando però anche l’attività di accompagnatore: chiedete a lui di portarvi a scoprire le bellezze della valle! Lo farete in modo nuovo e con un punto di vista assai particolare, che vi incanterà e vi entrerà nel cuore.

Ganoihof
Il Maso Ganoihof vanta una storia antichissima
Ganoihof
Chi sceglie un maso, sa bene che si troverà immerso nella natura

Georg può perfino introdurvi all’ebbrezza dell’arrampicata: è una guida certificata. Sulla base di ciò che vorrete provare, saprà creare un programma su misura per voi (e per la famiglia), comprendendo tutto quello che dovete contemplare, secondo la vostra preparazione possibilità.

Al Ganoihof potete gustare una carne che non ha eguali altrove. Fa parte infatti del consorzio Bio-Beef che raccoglie i migliori allevatori dell’Alto Adige. Fatevi quindi viziare richiedendo il vostro manzo: ma, mi raccomando, con molto anticipo (almeno un mesetto) rispetto al soggiorno, poiché deve essere preparato. E per fare le cose bene, come si sa, ci vuole tempo.

Per saperne di più: www.ganoihof.com

Ganoihof
Appartamenti dove il legno la fa da padrone
Ganoihof
Al Maso Ganoihof si respira l’atmosfera di montagna

Maso Proderhof

Al Maso Proderhof si compie un vero e proprio viaggio: si arriva con la voglia di scoprire la natura e si va via certi ormai di esserne completamente parte.

Questo agriturismo è particolarmente indicato per le famiglie: sono infatti molteplici le attività pensate esclusivamente per i bambini. Qui infatti i piccoli ospiti possono entrare in stalla (come anche negli altri), ma a fine vacanza, dopo aver partecipato a tutto, riceveranno addirittura il diploma di “perfetto contadino“. Cosa dite? Ne saranno certamente orgogliosi!

Il legno è l’elemento principe di tutto l’arredamento: Markus, il proprietario, è infatti un falegname e ha curato personalmente tutti i dettagli delle soluzioni abitative. Veronika, sua moglie, invece mostra tutto ciò che si può fare all’interno della fattoria: il pane, lo yogurt, le marmellate… E poi si potrà naturalmente provare a ripetere le performance a casa.

Proderhof
Il Maso Proderhof: una meraviglia che vale la pena di provare
Proderhof
Che super colazione!

Il Proderhof è dotato anche una piccola SPA: per una coccola davvero a tutto tondo. Una sauna a botte e una tinozza infatti sono a disposizione di chi desiderasse un relax ancora più intenso, magari dopo un’escursione in estate o una ciaspolata in inverno. Sono quindi anche presenti accappatoi e ciabattine: non dovrete portare nulla.

A proposito di escursioni: dopo una colazione energizzante con prodotti a chilometro zero, potrete anche richiedere che vi venga preparato un cestino per il pranzo al sacco. Un buonissimo panino di segale e la freschissima acqua: tutto ciò che serve per un picnic immersi tra gli stupendi paesaggi della Val di Funes.

E una volta tornati al Proderhof, vi attende pure la merenda del contadino, che potrete gustare in appartamento, in terrazza o in giardino.

Per saperne di più: www.proderhof-villnoess.com

Proderhof
Addirittura un mini-centro benessere per rilassarsi
Proderhof
La famiglia Leitner non vede l’ora di darvi il benvenuto al Maso Proderhof

Maso Mühlerhof

Cercate un posto dove vi potete rilassare, depurarvi dallo stress quotidiano e dove trovare un anche quel pochino di lusso tutto naturale?

Ecco a voi quindi Il Mühlerhof, che si trova in posizione centrale a San Pietro, vicino alla fermata dell’autobus. È quindi ideale per chi desidera giungere coi mezzi pubblici oppure arrivare sì in automobile, ma poi dimenticarsela per il resto della vacanza.

Muhelerhof
Il maso Muhlerhof si trova a San Pietro – © Marco Corriero Artprint
Muhelerhof
Il legno domina su tutto – © Marco Corriero Artprint

Gli appartamenti sono tutti in legno naturale: sentirete che profumo quando si entra! Una sensazione di pace e armonia che porterete poi a casa una volta che rientrerete. Sono perfettamente attrezzati con tutto ciò che occorre: cucina con tutte le facilities, bagno con finiture di pregio e una vista sulle Odle che non smette mai di lasciare senza parole.

Il maso è assolutamente ideale per le famiglie con i bambini: infatti i più piccini possono entrare in stalla e aiutare il contadino, assistere alla mungitura, divertirsi a più non posso nel parco giochi esterno… E pure una grande area ludica interna, nel caso il tempo fosse uggioso e non si potesse uscire.

E poi ci sono anche tanti animali da incontrare: gatti, pecore, mucche, maiali e il cane Laila. Insomma, una vera arca di Noè pronta per essere amorevolmente accarezzata!

Per saperne di più: www.muehlerhof.com

Muhelerhof
La grande area ludica coperta – © Marco Corriero Artprint

Val di Funes: vacanza in mobilità dolce

Tutti questi masi naturalmente, essendo parte di Alpine Pearls, sono particolarmente attenti all’ecosostenibilità e alla mobilità dolce. Viene infatti sempre offerta la Dolomit Mobil Card per spostarsi gratuitamente sui mezzi pubblici oppure partecipare ad attività con ottimi sconti.

Qualora arrivaste in treno, non abbiate timore: potrete concordare con i proprietari il trasferimento presso il maso e poi muovervi, appunto, comodamente con gli autobus. Che arrivano dappertutto: a Malga Zannes non dovrete nemmeno pagare il parcheggio e potrete anche giungere a Bressanone, sulla Plose, al Passo delle Erbe… Tutti luoghi che vale la pena vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *